InFEA Olbia - TempioInFEA Olbia - Tempio

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


Sezioni del sito:


Contenuti

Home > Progetto > In.F.E.A. in Sardegna

Sistema In.F.E.A. Regionale

La Regione Autonoma della Sardegna con deliberazione della Giunta Regionale n. 47/11 del 22/12/2003 ha avviato il Sistema In.F.E.A. con l’attivazione dei Nodi Provinciali.

Capra sulla costa della Sardegna

Con deliberazione della Giunta Regionale n.54/20 del 22.11.2005 è stato istituito il Centro Regionale di Coordinamento In.F.E.A. presso il Servizio Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti (SAVI), con le seguenti funzioni:

  • supporto nella definizione delle strategie di intervento nel campo dell’educazione ambientale;
  • coordinamento funzionale tra strutture pubbliche e collaborazione con soggetti pubblici e privati e associazioni, per la promozione delle attività di ricerca, sperimentazione e pubblicazione nel campo dell’informazione, educazione ambientale, diffusione della cultura dello sviluppo sostenibile;
  • coordinamento generale delle attività dei Centri di Educazione Ambientale (CEA);
  • definizione degli standard di qualità sulla base dei quali attribuire il riconoscimento e l’inserimento dei centri all’interno della rete;
  • predisposizione di un programma biennale di educazione allo sviluppo sostenibile.
  •  

Con deliberazione della Giunta Regionale n.54/22 del 22.11.2005 sono stati istituiti i Nodi Provinciali delle nuove quattro Province, quindi anche il Nodo In.F.E.A. della Provincia Olbia-Tempio;

Con deliberazione della Giunta Regionale n. 16/12 del 18.3.2008 viene presentato il progetto Sistema di Indicatori di Qualità Sardegna (SIQUAS). Approvazione del “Sistema di Indicatori di Qualità per l’accreditamento e la certificazione di eccellenza dei Centri di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità” e della “Procedura di accreditamento e certificazione di eccellenza dei Centri di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità e relative schede”.

La Deliberazione della Giunta Regionale n. 34/46 del 20.7.2009 approvava l’elenco dei Centri di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità (CEAS) accreditati e le certificazioni di eccellenza e la relativa validità temporale, relativamente al Progetto Sistema di Indicatori di Qualità Sardegna (SIQUAS).

La Giunta regionale, con deliberazione n. 4/143 del 15 febbraio 2024, ha approvato l'aggiornamento del Regolamento INFEAS (Informazione Formazione ed Educazione all'Ambiente e alla Sostenibilità), del Patto etico e del Sistema di Indicatori di Qualità Sardegna (SIQUAS) ai fini dell'accreditamento dei CEAS.

È stato inoltre istituito il Registro Regionale dei Centri di educazione all’ambiente e alla sostenibilità (RERC), articolato nelle tre sezioni: sez. A – CEAS non accreditati, sez. B – CEAS accreditati, sez. C – CEAS sospesi.

Le procedure di iscrizione dei CEAS nel RERC, dettagliatamente descritte nel Regolamento, sono in capo alla Direzione generale della Difesa dell’Ambiente, Servizio Sostenibilità ambientale valutazione strategica e sistemi informativi (SVASI), che ne curerà l’aggiornamento e la sua pubblicazione nel sito istituzionale della Regione.

Con successivi avvisi pubblici saranno avviate le seguenti procedure:

  • iscrizione alla sez. A del RERC (CEAS non accreditati);
  • accreditamento e iscrizione alla sez. B del RERC (CEAS accreditati).

Si fa presente che, essendo scaduti tutti gli accreditamenti fino ad oggi rilasciati, tutti i CEAS attualmente censiti, sia come “CEAS non accreditati” sia come “CEAS accreditati”, verranno iscritti d’ufficio nella sez. A del RERC (CEAS non accreditati), previa verifica dei requisiti previsti ai sensi del Regolamento.

Segui InFEA OT su:  Facebook     Twitter     YouTube                              Segui Parco Fluviale Padrongianus su:  Twitter     Instagram     Tripadvisor