InFEA Olbia - TempioInFEA Olbia - Tempio

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


Sezioni del sito:


Contenuti

Sedi e servizi

Le strutture di Educazione.Ambientale nel territorio della Provincia gestite dall’Ente Foreste Sardegna

SEDE DI TEMPIO

  • Giardino delle farfalle Foresta Demaniale Monte Limbara Berchidda 
  • Arboreto mediterraneo del Limbara 
  • Rete Sentieristica Monte Limbara

SEDE DI OLBIA

Tra i principali obiettivi dell'Ufficio della Sede di Olbia vi è quello di promuovere una fruibilità diversificata all’interno delle aree gestite dall’Ente Foreste in questa zona della Gallura, in linea con la politica generale perseguita negli ultimi anni dall’Ente.
Le diverse proposte, differenziate per ciascuna area gestita, sono state allo stesso tempo predisposte per valorizzare al meglio le caratteristiche naturalistiche e/o le infrastrutture di ciascuna località.
Nello spirito della legge istitutiva dell’Ente Foreste, la fruizione che si intende stimolare è volta a promuovere la cultura e la pratica del contatto con la natura, favorendo le attività di divulgazione, didattiche e di educazione ambientale, incoraggiando le attività del tempo libero, legate agli sport di ridotto impatto ambientale.

  • Centro Polifunzionale EFS (Ex vivaio Fausto Noce- Olbia)
  • Rete sentieristica di Monte Pino (Comuni di Olbia - Sant'Antonio di Gallura - Telti) - Pitrisconi (Comune di San Teodoro) – Monte Nieddu (Comune di Padru).

Le attività di educazione ambientale si svolgono prevalentemente all’interno del Centro Polifunzionale EFS di Olbia.
I ragazzi sotto la guida del personale forestale potranno cimentarsi in attività vivaistiche e di osservazione della fauna presente nei pressi della struttura.

Nei cantieri forestali di Monte Pino, Pitrisconi e nella foresta demaniale di Monte Nieddu, attraverso la rete sentieristica esistente si potrà sperimentare anche l’osservazione ed il riconoscimento della flora e della fauna in libertà.
 

Segui InFEA OT su:  Facebook     Twitter     YouTube     Google+                          Segui Parco Fluviale Padrongianus su:  Facebook     Twitter     Instagram     Tripadvisor