InFEA Olbia - TempioInFEA Olbia - Tempio

Salta la barra di navigazione e vai ai contenuti


Sezioni del sito:


Vai su


Contenuti

Home > Community > Notizie > Archivio > 2015 > Il Festival di Tavolara compie 25 anni!

Il Festival di Tavolara compie 25 anni!

25Festival

14 luglio 2015

Data evento: dal 15 luglio 2015 al 19 luglio 2015

Parte oggi, nella splendida cornice della Peschiera di San Teodoro, la 25esima edizione del Festival del Cinema di Tavolara.
Alle 21:30 Neri Marcorè e le tigri della Malvasia, con la partecipazione di Edoardo De Angelis apriranno alla Peschiera di San Teodorola rassegna.

Prima del concerto, dalle 19.30, gli operatori della Peschiera e i produttori locali predisporranno un fantastico percorso slow fish per la degustazione del cibo del territorio, in un'ottica decisamente green e sostenibile.
Già da anni, la sostenibilità ambientale e la riduzione dell'impatto del Festival del Cinema di Tavolara sul territorio, sono diventati temi di centrale importanza per gli organizzatori di Una Notte in Italia, anche in considerazione del fatto che l’intera manifestazione si svolge in un’area marina protetta.
Negli anni, gli organizzatori del festival hanno consolidato il loro impegno a favore dell'ambiente, adoperandosi per garantire piena sostenibilità all’evento, grazie anche alla collaborazione con l’Area Marina Protetta Tavolara Punta Coda Cavallo affiancata quest’anno alla sezione Gallura del WWF.
Da quest’anno, in particolare, fin dalle prime fasi di progettazione, al fine di associare l’immagine del festival a quella di un evento sostenibile, i promotori hanno identificato ed analizzato gli aspetti ambientali più critici e le possibili azioni di mitigazione dell’impatto del festival sull'ambiente. Allo scopo, saranno seguite le principali direttive per la realizzazione di eventi sostenibili (Convention Industry Council’s Green Meetings Report) e sarà organizzato un percorso che ha come obiettivo primario non solo la creazione di un evento in sintonia con l’ambiente ma anche la responsabilizzazione di tutti i protagonisti (addetti ai lavori, ospiti e spettatori), che saranno coinvolti attivamente ed incoraggiati a contribuire con il proprio comportamento a perseguire importanti obiettivi di miglioramento ambientale.

Allo scopo sarà adottata una serie di piccoli accorgimenti che permetteranno di garantire la veste “green” dell’evento. Saranno presi in considerazione, in particolare, sia criteri sociali che ambientali:

1. Comunicazione e coordinamento

  • Promozione delle buone pratiche legate alla sostenibilità e delle azioni intraprese dagli organizzatori a riguardo, con il coinvolgimento di enti preposti a questo tipo di attività ed in particolare dell’AMP Tavolara Punta Coda Cavallo.
  • Stima della performance ambientale condotta attraverso l’utilizzo di un apposito software e compensazione delle emissioni di CO2 dovute alla manifestazione attraverso un intervento di piantumazione. A riguardo, al termine del festival sarà calcolata la “carbon footprint” dell’evento così da poter stimare il numero di piante necessario a compensare le emissioni prodotte. Considerando tali dati si procederà alla piantumazione di nuovi alberi presso una delle location dell’evento (Pischera di San Teodoro).
  • Collaborazione con i portatori di interesse in modo da attivare un’ampia partecipazione tra tutti coloro che ruotano attorno all’evento.
  • Sviluppo della dimensione sociale del festival, favorendo momenti di integrazione tra le diverse appartenenze sociali e cercando di inserire delle opportunità di solidarietà, offrendo spazi alle associazioni che si occupano di questa tematica.

2. Promozione dell’evento

  • Utilizzo della rete per la pubblicizzazione dell’evento (sito internet, social network) e per le comunicazioni tra gli addetti ai lavori.
  • Riduzione del materiale pubblicitario usa e getta e stampa dei materiali cartacei con carta riciclata o certificata FSC, in formati utili ad evitare gli sprechi.
  • Distribuzione di gadget ecologici (magliette in cotone stampate con colori naturali).

3. Trasporto e logistica

  • Predisposizione di servizi di trasporto collettivo per raggiungere l’arena del cinema di Tavolara (barcone) e la Peschiera di San Teodoro (bus navetta).
  • Scelta per ospiti e addetti ai lavori di hotel attenti alle tematiche ambientali, localizzati vicino al punto di partenza di battelli e bus navetta.

4. Gestione rifiuti

  • Creazione di isole per la raccolta differenziata in tutte le location dell’evento, con predisposizione di un numero sufficiente di cestini per i rifiuti nelle zone destinate al pubblico.
  • Pulizia delle arene del cinema al termine di ciascuna serata, al fine di evitare la dispersione nell’ambiente di eventuali rifiuti abbandonati dagli spettatori.

5. Consumi energetici

  • Utilizzo di apparecchi efficienti e certificati e, presso l’arena del cinema di Tavolara, di elettricità prodotta interamente da fonti rinnovabili (fotovoltaico).

6. Protezione del suolo

  • Protezione dall’accesso del vasto pubblico alle zone più sensibili (soprattutto delle spiagge), grazie all’organizzazione di percorsi delimitati e zone riservate agli spettatori.

7. Cibo e bevande

  • Formazione di ristoratori e operatori turistici coinvolti nell’evento rispetto alle esigenze di sostenibilità e richiesta di menù con prodotti bio, di stagione e regionali (o equo-solidali), per valorizzare i prodotti e la realtà imprenditoriale del territorio.
  • Utilizzo di stoviglie, bicchieri e tovaglioli ecologici e biodegradabili (oppure di stoviglie riutilizzabili).
  • Utilizzo di sacchetti di plastica biodegradabili.
  • Utilizzo di prodotti per la pulizia delle stoviglie muniti di marchio ecolabel.
Segui InFEA OT su:  Facebook     Twitter     YouTube     Google+                          Segui Parco Fluviale Padrongianus su:  Facebook     Twitter     Instagram     Tripadvisor